Piano Urbanistico per Roma – 1. Punti del Progetto

traffico.jpg

Di seguito riporto l’elenco dei principali punti del progetto PUR.

Obiettivo del progetto è di Offrire un servizio pubblico eccellente ai pendolari residenti fuori Roma.

Questo ovviamente per decongestionare l’interno della città.

Per raggiungere l’obiettivo ho evidenziato 11 punti chiave.

  1. Creare un maxi parcheggio di interscambio in prossimità di ogni uscita del GRA.
  2. Raddoppiare la flotta dei mezzi di superficie (autobus) circolanti nelle periferie, per far fronte alla richiesta da parte degli utilizzatori dei parcheggi di interscambio.
  3. Bloccare l’accesso gratuito all’interno del GRA per i non residenti del Comune di Roma, dal Lunedì al Venerdì, nelle fasce 7:00-10:00 e 16:00-20:00. Prevedere un ticket molto alto (5 euro per esempio), in modo da disincentivare l’utilizzo della macchina. Niente tariffe annuali o mensili, non è una tassa! Prendere l’auto, nelle suddette fasce, deve essere un’eccezione.
  4. L’accesso sarà gratuito anche ai non residenti in possesso della Metrebus Card ANNUALE, ai quali verrà fornito un Telepass con canone annuale gratuito; si paga solo il consumo.
  5. L’accesso sarà sempre a pagamento per gli autotrasportatori, in qualunque fascia oraria ed inoltre i blocchi inquinanti saranno rispettati anche da loro.
  6. La fruizione del GRA è gratuita sempre, anche nelle fasce interdette.
  7. Tolleranza ZERO per le auto in doppia fila. Creazione di una specifica divisione di ausiliari che girino A PIEDI o IN BICI.
  8. Rivedere l’accesso ai mezzi pubblici di superficie (Tram e Autobus), con obliterazione e/o pagamento del biglietto al momento della salita.
  9. Incentivare, motivando i cittadini con un servizio eccellente e non con inutili spot, l’utilizzo dei mezzi pubblici e demotivare gli irriducibili dell’automobile.
  10. Rivedere tutte le strade principali, con l’inserimento di una corsia preferenziale, delimitata e visibile (per la sicurezza delle due ruote).
  11. Rivedere completamente l’utilizzo della pista ciclabile, definendone l’utilizzo lavorativo/scolastico, piuttosto che quello ricreativo. Aumentarne la sicurezza, per incentivarne l’utilizzo. Importante il progetto di bike sharing, proposto da Martina.

Sicuramente mancano alcuni punti e alcuni sembreranno oscuri (vedi il 4), ma saranno oggetto di ulteriore specifiche nei prossimi giorni.

Nei prossimi post cercherò di analizzare i costi dell’impresa e la reperibilità di fondi. Forse sono già evidenti dai punti chiave.

Ulteriore analisi sarà fatta per evidenziare le varie casistiche/eccezioni che si presenteranno (sciopero dei mezzi, pronto soccorso, rimborsi, ecc..).

Ultimo punto, che non è un punto: sperimentare, sperimentare e sperimentare sempre nuove idee.
Roma scarseggia di assessori al traffico che abbiano delle idee (neanche buone, solo idee). Si pensa che una città come Roma sia simile a qualche altra città, mentre l’unica soluzione possibile è quella di analizzare ogni singola situazione.

Strada per strada, bisogno per bisogno, parcheggio per parcheggio. Ci vuole tempo, ma non troppo e comunque sarebbe ben sfruttato.

Annunci

9 Risposte

  1. Bisco, perchè proprio non ci credi nel centro chiuso ai mezzi? guarda che è l’unica via d’uscita per il cuore di Roma.

  2. ah sul resto, gli 11 punti li trovo perfetti.

  3. RondoneR,
    credo molto invece al blocco totale del centro (un po’ meno a quello delle – inutili – alte cariche), ma i tempi a Roma non sono maturi.
    Quello che voglio fare con questo *primo* progetto è di ridare la concezione di vivibilità urbana. Quando le cose funzioneranno meglio, tutti saranno d’accordo sul bloccare il centro.

  4. ok allora. hai la mia adesione totale.

    cominciamo così.

  5. Idea (e idee) interessante questa del PUR.
    Alcuni punti mi sembrano più che validi, altri poco praticabili o comunque con difficoltà.
    Mi permetto di segnalare, in tema di piste/percorsi/corsie ciclabili, una petizione, promossa da RomaPedala, per l’istituzione di un percorso ciclabile su via Nomentana, di facile e poco dispendiosa realizzazione.
    Per maggiori informazioni, potete andare su:
    http://romapedala.splinder.com/

  6. Grazie Nic, ho sottoscritto la petizione.
    Chiunque altro può farlo seguendo questo indirizzo: http://www.petitiononline.com/Luceri69/petition.html

    Nic, se hai qualche suggerimento, sei il ben venuto.

  7. Bisco ti spiace aggiornare il mio feed? Lo trovi su http://www.degradoesquilino.com

  8. Bisco, a te e a tutti gli amanti della pianificazione/progettazione segnalo il gioco (anche in lingua italiana) MOBILITY, scaricabile sia per Windows che per Linux da http://www.mobility-online.de/de/download/internetversion.html

    Secondo me ne vale proprio la pena

    Ciao e fammi sapere!

  9. L’ho scaricato e giocato. Veramente carino. Tra l’altro dopo 15 min di gioco aveva già fatto un casino tra scuole e centri commerciali.

    Mi dicono che è molto simile al primo Rail Road Tycoon, che prenderò quanto prima.

    Qualche altra partita a babbo morto la dedico. Consigliato a tutti, anche perché molto istruttivo e soprattutto perché si capisce quanto sia così poco semplice l’urbanistica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: