A chi serve il blocco del traffico?

Targhe alterneIeri c’è stato il primo blocco del traffico del 2008. Targhe pari ferme. Io ho la targa dispari, ma ho dovuto prendere lo scooter. Come al solito la fortuna è sempre lì che mi aspetta, ma io sono girato dall’altra parte.

Mi chiedo se serve davvero bloccare il 22% delle auto per una sola giornata? L’amministrazione capitolina, come tante altre in Italia, ha davvero come unica soluzione quella di infastidire le persone per un solo giorno? Quante persone si ricordano del blocco e del loro orario? Quante multe elevano i vigili?

A mio avviso sarebbe opportuno indire la settimana delle targhe alterne, casomai. In questo modo forse si potrebbe iniziare a creare in ogni cittadino una coscienza sui problemi del traffico e dell’inquinamento. Cos’è e come nasce. Chi sono i reali responsabili e come combatterli e soprattutto se c’è davvero bisogno di usare la macchina.

Non usare l’auto per una settimana ti obbliga ad attivare il cervello per trovare una soluzione, che sia il car-sharing piuttosto che i mezzi pubblici. Molta gente per il blocco del giovedì si fa un giorno di ferie, piuttosto che prendere i mezzi. Forse la soluzione sta nel cercare di invogliare/costringere i cittadini ad utilizzare mezzi alternativi.

Questa faciloneria con cui Roma vuole meritarsi l’appellativo di Capitale più verde d’Europa – intendendo tra le righe il falso assioma più verde=meno inquinata, fa sì che i soliti noti del petrolio possano beneficiarne sempre più a lungo.

Il tutto a discapito di quelli che pagano le tasse.

Annunci

4 Risposte

  1. ci sono decine di iniziative di delibera popolare che sono ignorate dal consiglio comunale romano:tra queste molte iniziative di cittadini sul traffico e lo smog su cui sono state raccolte migliaia di firme e che il comune,per Statuto,dovrebbe mettere in votazione.I comitati romani,più di venti di essi,si sono riuniti per questo. Chiedo la tua adesione per la raccolta firme,che magari potresti pubblicizzare sul tuo blog, in modo da ripristinare la legalità nel comune di Roma e da ridare ai cittadini quello che è un loro diritto. per firmare l’appello e per ulteriori informazioni: http://www.legalitaepartecipazione.org per contatti: cmagin@yahoo.it

  2. le targhe alterne sono da sempre un’emerita cazzata per fare un altro po’ di multe…

  3. Al comune di Roma nella veste dei suoi amministratori , della qualità della vita dei suoi cittadini ” non je ne frega un cazzo !! “. Provvedimenti in merito al traffico mirati solo esclusivamente ha infastidire la maggioranza degli automobilisti, sopratutto chi lavora e chi ha meno possibilità economiche. Appare chiaro che l’inquinamento non si combatte con blocchi continui del traffico, parecchi sono i fattori che concorrono al decadimento della qualità dell’aria. La viabilità delle strade di Roma così poco efficiente , risultato di una politica comunale atta a favorire gli amici e gli amici degli amici. Carreggiate ridotte a budelli da i famosi parcheggi creati ( strisce blu !!!) , PUP da comprare a prezzi in linea se non al di sopra di quelli di mercato, riassetti urbani mirati per togliere spazio alla circolazione. Se per arrivare dal punto A al punto B , prima ci volevano 15 min. ora ce ne vogliono 40 . Inquina di più un veicolo in 15 minuti o lo stesso in 40 ?. Questo ad oggi è stato il risultato di quel grande elaborato mentale dei nostri amministratori , che con questa grande operazione finanziata dai nostri soldi e dal ” taglieggio” ad opera di coloro che sono predisposti a sanzionare ammistrativamente gli automobilisti, hanno rinpinguato di risorse economiche il comune di Roma , restituendo ai cittadini ben poco visto la continuità dei problemi presenti sul territorio. Appare evidente che alcuni provvedimenti presi con intenti nobili, celano al loro interno, una mancanza di progettualità , una volontà ipocrita , una mancanza di rispetto civico e totale disattenzione sociale .

  4. Come scrissi qualche tempo fa sempre su queste pagine, il traffico è business: per i petrolieri (fare prima folle consuma molto più carburante) e per i politici, che possono utilizzare sempre e comunque la carta jolly del “risolveremo il traffico”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: