A cosa mi serve Repubblica.it?

E poi c’è gente che dice che Beppe Grillo non ha ragione ad indire un referendum sull’abolizione della casta dei giornalisti.

Lacchè del potere, a partire da Repubblica.it, il vero giornale del potere della sinsitra.

Dal 15 al 27 aprile il sito di Repubblica.it ha riportato in home page notizie e articoli, anche corposi, sul V2-Day indetto da Beppe Grillo. Da oggi totale scena muta. Nessun trafiletto riportante le oltre 450.000 firme raccolte.

Ho già espresso in alcuni blog le mie perplessità sulla buona condotta di questo giornale, che mai come in questo caso, ha cercato di spingere i sostenitori di Serenetta Monti verso Rutelli. Non esplicitamente ma ricorrendo ad operazioni di marketing spicciolo, come quello di chiedersi “‘sto 3% di grillini per chi voterà al ballottaggio?

Non avrei votato per Rutelli, né tanto meno (di principio) per Alemanno ed infatti non ci sono proprio andato.

Personalmente ho rimosso il segnalibro di Repubblica.it dai preferiti.

Annunci

5 Risposte

  1. dato che hai cominciato… io continuo

    ECCO una bella sfida per la nuova stagione della politica italiana: riprendersi questa piazza che Beppe Grillo riempie ma non merita, e non solo perché, in piena crisi artistica, non riesce più nemmeno a fare ridere. Il punto è che Grillo, per galleggiare nel malumore, ormai deve spararla sempre più grossa. E infatti, in questa escalation, ieri è diventato un altro di quegli irresponsabili italiani che di tanto in tanto vorrebbero riprendere e continuare il lavoro feroce dei partigiani – “ah se solo avessimo più cuore e più coglioni” – scambiando la tragedia della guerra civile con le gag da Bagaglino: “Siamo noi la nuova Resistenza”.

    Grillo attacca i giornali perché non scrivono quel che vuole lui e come vuole lui. Come tutti i demagoghi italiani, vorrebbe abbattere la stampa
    Crede di essere una somma di Totò e del professor Sartori, uno che prende drammaticamente sul serio la propria scienza politica

    Questo è l’inzio dell’articolo di un tal FRANCESCO MERLO.
    questo è il link all’articolo completo

  2. E mò te sei svejato ??? 😀
    1.000 punti in più nella mia classifica personale a tutti quei “Grilli” che in un modo o nell’altro non si sono lasciati infinocchiare !

  3. Ciao Bisco, non trovo una email e ti scrivo qui. Sono Flavio di MagazineRoma. Da poco abbiamo lanciato un nuovo aggregatore, stavolta a livello “nazionale”. Si chiama “il Taggatore” http://taggatore.com
    Stiamo aggregando anche questo blog. Spero tu sia d’accordo. Fammi sapere.

  4. A parte l’infinocchiare o meno, è curioso vedere come si sono espressi i Romani: Hanno votato per “Zingaretti” ma vogliono un sindaco che cacci via i “Rom” 😀

  5. Come ho già detto più volte in altri blog, penso che non abbia vinto Alemanno, ma abbia perso Rutelli.

    La sinistra ha tenuto bene in municipi e provincia, ma ha perso il campidoglio. E’ sensato dire che la scelta del candidato Rutelli non è stata azzeccata e che i romani si sono rotti le palle di questa “mafietta” di sinistra che ha ormai invaso tutto e tutti.

    Sarà una svolta? Chi può dirlo. Sicuramente il nuovo sindaco dovrà dimostrare che la destra sa fare bene a Roma, altrimenti Rutelli e co. torneranno gloriosi e ancora più potenti. Non la sinistra, ma Rutelli e co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: