Giovanni Falcone e gli altri magistrati

Il 23 Maggio 1992 – 16 anni fa – Giovanni Falcone, magistrato che lotta contro la mafia, muore per mano di Giovanni Brusca in un attentato sull’autostrada tra Palermo e Punta-Raisi. Cinque quintali di tritolo uccidono sul colpo gli agenti della scorta e fanno schiantare l’auto di Falcone e della moglie su un muro.

Enzo Biagi lo ricorda in una puntata de Il Fatto, mettendo in evidenza, con le parole di Giuseppe Ayala, collaboratore di Falcone, le colpe di magistrati, politici e giornalisti che hanno lasciato da solo l’uomo e il giudice che divenne un eroe.

Nel video si fa riferimento anche agli altri magistrati e giudici e giornalisti e pubblici funzionari che negli anni hanno combattuto Cosa Nostra.

Un ultimo ricordo va a Peppino Impastato, ucciso lo stesso giorno della morte di Aldo Moro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: