Privatizzazione Acqua – Verso la Bolivia

C’è solo una cosa che mi preoccupa più del nucleare: la privatizzazione dell’acqua.

Ormai è chiaro che sarà il bene più prezioso del futuro, anche più importante dell’energia. E le multinazionali sanno bene cosa fare, perché l’hanno già fatto.

Quella che segue è un’intervista di Piero Ricca a Rosario Lembo, Segretario nazionale del Comitato per il Contratto Mondiale dell’Acqua. Se credete esagerato quello che dice, vi invito a guardare anche l’altro video, relativo a fatti realmente avvenuti.

Nel 2000 la Bechtel Corporation di San Francisco, con l’appoggio della Banca Mondiale che aveva promesso un prestito alla Bolivia, ottenne dal governo boliviano la privatizzazione di tutte le risorse idriche di Cochabamba, la terza città del paese.
E’ una storia che può avvenire anche da noi…anzi…stà già avvenendo!

Annunci

3 Risposte

  1. Ciao guarda il mio articolo l’Acea l’acqua di Roma , la società sta facendo cassa perché si paventa la vendita a GazFrance.

  2. quantum of solace.

  3. Il Comitato italiano per il Contratto Mondiale sull’AcquaOnlus vi invita a partecipare ai due incontri su ” Acqua : bene comune o business ? ” che si svolgeranno a Milano

    “Acqua bene comune : storia, civiltà, vita ”
    Giovedì 12/3/2009 ( 17.00 – 20.00)
    Facoltà di Scienze Politiche : Aula 6

    “ L’acqua servizio pubblico o privato?”
    Giovedì 19/2/2009 ( 15.00 – 18.00)
    Facoltà di Scienze Politiche
    Sala Lauree

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: